Giulia Quinzi

Giulia Quinzi è nata a Roma, classe ‘94. Ha una laurea magistrale in filosofia  e ha conseguito un master alla LUISS BUSINESS SCHOOL in curatela  dell’arte contemporanea. Nel 2016 è stata selezionata per la prima edizione  della Scuola di Politiche fondata da Enrico Letta. Segue un corso di scrittura creativa alla scuola Omero. 

Scrive racconti, ha una gemella, le piace parlare di cose trascurabili in modo  intelligente.

Pratica Artistica 

La ricerca artistica di Giulia Quinzi ha un debito profondo verso la storia dell’arte contemporanea. Simboli, temi, linguaggi e pratiche vengono ripresi  e utilizzati come modello per la definizione di un’estetica attualecontemporanea, critica e consapevole nei confronti della tradizione.  

L’artista riconosce un’affinità, in particolare, con l’arte Povera, l’arte Concettuale e l’arte Neo-Concettuale, i cui artisti Giulia sente molto vicini  per il modo di pensare, di conoscere e di rappresentare il mondo. All’interno della sua arte, la dimensione intima e quella sociale sono entrambe presenti, trovando una sintesi poetica, eppure, allo stesso tempo, decisa ed energica.  

La sua pratica si nutre della scrittura, cercando di tradurre parole e concetti  attraverso nuove soluzioni espressive, che ne sottolineino il potere visivo e simbolico, oltre a quello speculativo.

giulia-quinzi-profilo-tonda.jpg
venere-degli-stracci_foto-opera-.jpg

Giulia e Francesca Quinzi, La Venere degli Stracci, 2020.

Testo di Giulia Quinzi