Arcani

A cura di Giulia Quinzi

Arcano, ciò che viene riposto nell’Arca, in greco nella sua custodia.

Gli Arcani sono immagini da trattare con cura, da custodire in un segreto che viene dischiuso solo agli eletti,

coloro che ne comprendono il valore.

 

I Tarocchi sono Arcani. Non sono solamente un gioco, ma un linguaggio di simboli, ultimi

testimoni di una dottrina metafisica che viene rivelata attraverso i legami segreti di volta

in volta intrecciati tra le diverse carte del mazzo.

 

I Tarocchi rendono comprensibili le leggi dell’evoluzione universale; possono predire il futuro

e ricordare il passato in forza della certezza incrollabile che ripongono nell’unità dell’universo.

Non esiste il caso, e la connessione profonda che lega ogni cosa non ha niente a che

fare con la logica o il principio di causa.

 

Le forze che animano gli Arcani, e insieme ad essi muovono l’incessante flusso dell’universo,

sono di natura estetica e spirituale allo stesso tempo.

Dietro gli Arcani si nasconde un’energia misteriosa legata al principio dell’immaginazione.

 

La Fantasia è memoria, una coscienza profonda e condivisa che unisce l’uomo all’intero cosmo.

È proprio in questo inconscio collettivo che si ergono alcune figure:

archetipi originari, universali, seducenti e sacri.

 

Spogliati di qualsiasi veste, scelti accuratamente all’interno del mazzo,

e posti di fronte a noi ci provocano.

Sono disposti a svelarci il destino dell’uomo, sempre a patto di credere loro.

 

Francesca Quinzi